Justine Ndiba (pronunciato N-dee-buh) potrebbe non essere ancora un nome familiare, ma il Isola dell'amore comunità e gli stan 'Jaleb' di tutto il mondo possono dirti: è una persona degna di amore.


A settembre, la 27enne e il suo attuale fidanzato Caleb Corprew hanno vinto il reality show americano, che mette single attraenti in una villa mentre cercano l'Uno, rendendoli la prima coppia nera a vincere.

È stata la scelta più ovvia per gli spettatori, che hanno votato la loro coppia preferita per portare a casa il primo premio di $ 100.000. Mentre altri accoppiamenti della serie hanno avuto i loro alti e bassi, Ndiba e Corprew erano coerenti: una relazione felice e solidale che era la definizione stessa di 'obiettivi'. Come ha twittato un fan, 'Grazie, Justine e Caleb, per averci mostrato che l'amore non deve essere duro, estenuante o stancante. Non deve essere forzato, doloroso o una lotta costante. L'amore può essere sano, senza drammi, divino e puro'.



Ma il viaggio di Ndiba nello show non è iniziato facilmente. Le prime settimane prima che Caleb entrasse nella bolla, l'abbiamo vista ripetutamente essere scelta per ultima e classificata come friendzone dai concorrenti maschi. È stato un ciclo fin troppo familiare per molte donne nere in spettacoli di appuntamenti come Love Island o The Bachelor, poiché spesso hanno sentito l'impatto di non essere la prima scelta, figuriamoci la scelta di chiunque.

Per vedere questo incorporamento, devi dare il consenso ai cookie dei social media. Apri le mie preferenze sui cookie.


STO PIANGENDO PER JUSTINE, GES, PERCHÉ È SEMPRE COS PER NOI, SONO INCAZZATO, UOMO #LoveIslandUSA S, DOVREI ESSERE FRUSTRATO IL PRIMO GIORNO, SIS, È INSULTANTE COME FCK pic.twitter.com/TkUHISLupy

— Keliɑh Sɑid Cɑll Tyrone (@RealKDPFan4Eva) 25 agosto 2020

Per vedere questo incorporamento, devi dare il consenso ai cookie dei social media. Apri le mie preferenze sui cookie.


Il fatto che mi spezza il cuore che Justine pianga perché nessuno la vuole. È triste e inoltre è sempre così con ogni donna di colore che viene scelta per questo dannato spettacolo... #LoveIslandUSA pic.twitter.com/2abIMKy8H6

— Briaa con la grande testa ole (@briaaafaye) 25 agosto 2020

'La storia dei concorrenti neri nello show continuava a risuonare nella mia testa', mi dice Ndiba dalla sua casa nel New Jersey. 'Ad esempio, questo probabilmente andrà a finire nello stesso modo in cui si è sempre svolto per ogni singolo concorrente nero.'


Era agrodolce anche per le donne nere che guardavano a casa. Da un lato, è stato emozionante vedere la rappresentanza, anche se lei rappresentava la minoranza simbolica. Mentre dall'altro, è arrivato con una verità scomoda: dover guardare la nostra consorella affrontare la realtà degli appuntamenti come una donna dalla pelle scura.

Nel primo episodio, mentre Ndiba piangeva per lo sforzo di sentirsi indesiderabile, i fan su Twitter hanno fatto eco alla sua frustrazione. 'La prima notte e Justine sta già piangendo perché i tizi stanno pagando la sua polvere', ha scritto un utente. “Le donne di colore in questo show non possono ricevere amore. Spero che qualcuno di buono entri per lei'.

'Dopo essere cresciuto in un mondo in cui amici intimi e familiari ti ricordano quanto sei speciale e desiderabile', dice Ndiba, 'solo per essere collocato in un ambiente in cui tutte queste cose sono state messe in discussione... Tira fuori molte insicurezze”.

Continua: “È stato difficile. Sono un grande fan di Love Island, e un fan ancora più grande dell'amore, e sono andato nello show super speranzoso'.


Romantico fino all'osso, Ndiba è arrivato pronto ad amare incondizionatamente. Ma quando gli uomini nello show le hanno prestato poca o nessuna attenzione, tutti abbiamo sentito il suo dolore. E lo sapevamo: meritava di meglio. 'Avere tutte queste cose portate alla luce all'inizio, è stato davvero difficile', afferma Ndiba. Cita Cely Vazquez, un'altra concorrente dello show che è diventata rapidamente la migliore amica di Ndiba, come fonte di supporto.

Per vedere questo incorporamento, devi dare il consenso ai cookie dei social media. Apri le mie preferenze sui cookie.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Justine Ndiba (@justinejoy312)

'Tutte le volte che sono stata vicina al crollo, ho abbracciato la vulnerabilità e ho trovato un modo per andare avanti', dice. 'Non mi ha mai fatto pensare a, Oh, rinuncio all'amore.'

Questa è la bellezza di Ndiba e di molte donne nere. La nostra gioia è così profonda e potente: un atto di sfida di scegliere la felicità quando il mondo ha fatto di tutto per abbatterci. 'Ogni volta che i miei genitori parlano di dove abbiamo iniziato e di tutta la nostra vita... è un ricordo che gioca ancora nella loro testa', dice Ndiba. 'Sono nato in Congo, abbiamo vissuto il genocidio ruandese e abbiamo vissuto in Kenya per quattro anni come rifugiati prima di immigrare negli Stati Uniti nel 2001. Credo davvero che a me e alla mia famiglia sia stata data una seconda possibilità di vita'.

E alla fine Ndiba ha sfidato la maledizione di Love Island per le donne nere. L'episodio cruciale è arrivato quando ha inseguito Corprew con una mossa di potere, un bacio a sorpresa durante una competizione di gruppo, che ha scatenato una nuova relazione. Una volta ufficialmente accoppiata, Corprew ha trascorso ogni momento del tempo rimanente nella villa dimostrando a Ndiba come meritava di essere trattata fin dall'inizio.

'Spesso, nel trovare l'amore, l'amicizia viene prima di tutto', dice Ndiba, 'e questo è stato il caso di Caleb. È l'unica cosa che ammiro della relazione tra John Legend e Chrissy Teigen: è più di un'amicizia; è amore. È più che amore; è amicizia.'

La loro relazione ci ha dato qualcosa di cui avevamo bisogno di più nel 2020: l'amore nero impenitente. È stato così rinfrescante vedere come Justine l'ha appena ottenuto. In un episodio in cui gli isolani (virtualmente) hanno incontrato le famiglie del loro partner, la famiglia di Ndiba si è presentata e si è mostrata. Sua madre è arrivata avvolta in un gele di Ankara che cantava nella loro lingua madre. E posso dirti per esperienza: se un genitore africano approva - HAAAA, baby gurl! - è quello giusto. Sappiamo che la loro approvazione è sacra.

Per vedere questo incorporamento, devi dare il consenso ai cookie dei social media. Apri le mie preferenze sui cookie.

Justine: 'Mamma, non riesco a capire quanto sei bella!'

La mamma di Justine: 'Sai perché mi vesto così? Perché Caleb ti chiama, sei una regina!'

***Tears**Tears***Sniff**Sniff***#LoveIslandUSA pic.twitter.com/likhmDP62T

- Nebucadnezzer di Fomena💯 (@Anie_Wall) 28 settembre 2020

È stato un momento che ha fatto scoppiare le lacrime a molti telespettatori a casa. Ma non farlo contorcere, America. Non eravamo in lacrime perché questo è un raro episodio dell'amore nero. 'Esiste moltissimo ed è sempre intorno a noi', dice Ndiba. 'Semplicemente non viene mostrato o messo in luce il modo in cui Caleb e il mio amore erano'.

Alla fine è stato un lampo di gioia. Un momento per guardare una donna di colore essere apprezzata e amata, qualcosa che la stessa Ndiba apprezza.

'Mi sono innamorata tre volte lì dentro', dice. 'Mi sono innamorata di questa mia pepita di pollo, Cely, mi sono innamorata del mio uomo e mi sono innamorata di me stessa.'